news

Questa sezione è stata creata per tenervi aggiornati sulle nostre novità e sui temi che ci stanno a cuore. Nuove offerte, eventi e nuovi servizi saranno pubblicati su questa pagina. Vi auguriamo una buona lettura con la vostra anfina.

 ende

Osservatorio sulle città intelligenti

IMD WORLD COMPETITIVENESS CENTER-Classifica di 142 città in tutto il mondo

MD Global Competitiveness Centre

Dal 2019 IMD Centro di Competitività Mondiale produce uno Smart City Index annuale che offre un focus equilibrato sugli aspetti economici e tecnologici delle città intelligenti da un lato, e sulle “dimensioni umane” delle città (qualità della vita, ambiente e inclusività) dall’altro

Il team è composto da: Arturo Bris, Professore di Finanza e Direttore dell’IMD World Competitiveness Centre – Ilrundo di Lanvin, Presidente dell’Osservatorio Smart City dell’IMD – Christos Cabolis, Professore di Economia e Competitività e capo economista e responsabile delle operazioni dell’IMD World Competitiveness Center- José Caballero Senior Economist – Marco Pistis Specialist Ricercatore e Maryam Zargari Specialist ricercatrice, che, con le dichiarazioni dei cittadini intervistati, i dati raccolti nelle città e i vari partner, ci forniscono una classifica di ben 142 città a livello mondiale per un confronto.

Uno sguardo alla metodologia comparativa utilizzata

Il sito di IMD ci permette uno sguardo anche sulla metodologia utilizzata, sintetizzando i 7 passaggi fondamentali.

1) L’IMD Smart City Index 2024 valuta le percezioni dei residenti su questioni relative alle strutture e alle applicazioni tecnologiche a loro disposizione nella loro città.

2) Questa edizione del SCI classifica 142 città in tutto il mondo catturando la percezione di 120 residenti in ogni città. Il punteggio finale per ogni città viene calcolato usando le percezioni degli ultimi tre anni del sondaggio, con il peso di 3:2:1 per 2024:2023:2021.

3) Ci sono due pilastri per i quali vengono sollecitati le percezioni dei residenti: il pilastro Strutture, riferendosi all’infrastruttura esistente delle città, e il pilastro Tecnologia, che descrive le disposizioni tecnologiche e i servizi a disposizione degli abitanti.

4) Ogni pilastro viene valutato in cinque aree chiave: salute e sicurezza, mobilità, attività, opportunità e governance.

5) Le città sono distribuite in quattro gruppi sulla base del punteggio dell’Indice di Sviluppo Umano (HDI) del Global Data Lab della città di cui fanno parte.

6) All’interno di ogni gruppo HDI, alle città viene assegnata una “scala di rating” (da AAA a D) in base al punteggio di percezioni di una determinata città rispetto ai punteggi di tutte le altre città all’interno dello stesso gruppo. Per il gruppo 1 (più alto HDI quartile), scala AAA-AA-A–BBB-B. Per il gruppo 2 (secondo HDI quartile), scala A–BBB–B-B– CCC. Per il gruppo 3 (terzo quartile HDI), scala BB-B-C-C. Per il gruppo 4 (più basso HDI quartile), scala CCC-C-C-D.

7) Le classifiche vengono quindi presentate in due formati:

– una classifica generale (da 1 a 142)

– un rating per ogni pilastro e in generale

La classifica

Adesso vi starete domandando chi è sul podio.

Come sempre la nostra amata Zurigo non ci delude, posizionandosi al primo posto per il quarto anno di fila.

Seguita da Oslo e da Canberra.

Andiamo ad analizzare le percentuali di ogni argomento studiato.

Zurigo

Zurich IMD- Rangliste

Oslo

Oslo IMD- Rangliste

Canberra

Canberra IMD- Rangliste

Per ulteriori informazioni: https://www.imd.org/smart-city-observatory/home/rankings/#_tab_Rank

Da ciò possiamo concludere che: Se state cercando una residenza primaria, un investimento o un progetto immobiliare commerciale, Zurigo è il posto giusto e l’agenzia immobiliare anfina è sempre pronta a proporvi le giuste offerte nella città!

La vostra anfina

Sechseläuten.

Oggi la nostra amata Zurigo celebra la primavera con la tradizionale festa di Sechseläuten.

Sechseläuten

Questa festa risale al medioevo e precisamente all’epoca festeggiava il primo giorno di orario estivo di lavoro.  Durante il semestre invernale, l’orario di lavoro in tutte le officine durava fino al tramonto, ma durante il semestre estivo (cioè a partire dal lunedì successivo all’equinozio di primavera), la legge stabiliva che il lavoro dovesse cessare quando le campane della chiesa suonavano alle sei del pomeriggio. Non a caso la parola Sechseläuten in tedesco svizzero si traduce letteralmente con “Il suono delle campane alle sei”.  

I festeggiamenti si svolgevano il lunedì successivo all’equinozio di primavera, ora tenendo fede alla trazione viene svolta il terzo lunedì di Aprile.

L’evoluzione della Tradizione

Protagonista della festa da sempre, una meravigliosa parata e ad accompagnare il Böögg, il pupazzo di neve che simbolo dell’inverno che è passato.

La tradizione di bruciare il Böögg precede il Sechseläuten, in quanto, quello che adesso è un pupazzo di neve prima era un personaggio mascherato che faceva dispetti e spaventava i bambini durante il carnevale, di solito rappresentava qualche disastro come l’influenza.

Solo nel 1892 le corporazioni decisero di bruciare l’effigie che non rappresentava più un disastro bensì l’inverno, motivo per cui oggi assomiglia a un pupazzo di neve. La parata del Sechseläuten e la bruciatura del Böögg sono state ufficialmente introdotte insieme nel 1902.

I veri protagonisti della parata

Oggi, alla grande sfilata della Sechseläuten partecipano circa 3.500 membri delle corporazioni in costumi, abiti tipici e uniformi. Inoltre, ci sono anche 350 cavalieri e 50 carri trainati esclusivamente da cavalli. A rallegrare l’atmosfera 30 bande musicali.

Ma non è finita qui perchè alla parata,ogni anno ca. 2.000-3.000 bimbi partecipano, che non devono appartenere ad alcuna corporazione per poter prendere parte all’evento. Durante la sfilata, indossano costumi tipici o storici e vengono accompagnati da circa 800 musicisti.

Dal 1991, alla Sechseläuten viene ospitato un cantone, che presenta le proprie specialità sul Lindenhof. Di solito, esponenti politici di tale cantone partecipano alla sfilata in veste di ospiti d’onore.

Insomma, una festa da non perdere! Buon Sechseläuten!

Il vostro Team anfina

L’andamento del mercato immobiliare in Svizzera

-anfinaNewsletter2024-

mercato immobiliare svizzera

Il mercato immobiliare in Svizzera

Cari lettori,

oggi ci soffermeremo sull’andamento del mercato immobiliare e come esso incide mediamente sui prezzi delle case e degli appartamenti.

La fonte RealAdvisor riporta che:

“I prezzi immobiliari in Svizzera sono aumentati del 1.1% negli ultimi 12 mesi. Il grafico sottostante mostra l’evoluzione delle quotazioni immobiliari negli ultimi 24 anni. Negli ultimi 20 anni, i prezzi al m² delle case e degli appartamenti sono aumentati del 84.9%.

grafico andamento mercato immobiliare svizzera

Prezzo Immobiliare Medio in Svizzera

  • Il prezzo medio per le case attualmente sul mercato è pari a CHF 1’190’000.
  • Il prezzo richiesto per l’80% delle proprietà è compreso tra CHF 462’000 e CHF 2’950’000.
  • Il prezzo medio al m² in Svizzera è CHF 7’473/ m² (prezzo al metro quadrato).

L’evoluzione del mercato immobiliare dipinge i cantoni

Tra le zone in rosso con un aumento consistente dei prezzi del mercato immobiliare troviamo: al primo posto il Canton Zugo, accompagnato subito dopo dal Canton Ginevra

Vediamo le differenze:

mercato immobiliare Canton Zugo

Canton Zugo

I prezzi immobiliari nel Canton Zugo sono aumentati del 3.6% negli ultimi 12 mesi.

Negli ultimi 20 anni, i prezzi al m² delle case e degli appartamenti sono aumentati del 140.7%.

Per le case

Il prezzo medio per le case attualmente sul mercato è pari a CHF 2’800’000.

Con un prezzo medio al m² nel Canton Zugo è CHF 15’070/ m²

Per gli appartamenti

Il prezzo medio per gli appartamenti attualmente sul mercato è pari a CHF 1’735’000.

Il prezzo medio al m² nel Canton Zugo è CHF 15’231/ m² (prezzo al metro quadrato)

Canton Ginevra

I prezzi immobiliari nel Canton Ginevra sono aumentati del 0.2% negli ultimi 12 mesi

Negli ultimi 20 anni, i prezzi al m² delle case e degli appartamenti sono aumentati del 122.4%.

Per le case

Il prezzo medio per le case attualmente sul mercato è pari a CHF 2’490’000.

Il prezzo medio al m² nel Canton Ginevra è CHF 13’550/ m² (prezzo al metro quadrato)

Per gli appartamenti

Il prezzo medio per gli appartamenti attualmente sul mercato è pari a CHF 1’580’000

Il prezzo medio al m² nel Canton Ginevra è CHF 13’615/ m² (prezzo al metro quadrato).

Si dipinge di verde il Canton Giura

I prezzi immobiliari nel Canton Giura sono aumentati del 0.5% negli ultimi 12 mesi.

Negli ultimi 20 anni, i prezzi al m² delle case e degli appartamenti sono aumentati del 59.5%.

Per le case

l prezzo medio per le case attualmente sul mercato è pari a CHF 650’000.

Il prezzo medio al m² nel Canton Giura è CHF 3’873/ m² (prezzo al metro quadrato).

Per gli appartamenti

Il prezzo medio per gli appartamenti attualmente sul mercato è pari a CHF 490’000.

Il prezzo medio al m² nel Canton Giura è CHF 4’458/ m² (prezzo al metro quadrato).

mercato immobiliare Canton Soletta

Lo segue il Canton Soletta

I prezzi immobiliari nel Canton Soletta sono aumentati del 0.9% negli ultimi 12 mesi.

Negli ultimi 20 anni, i prezzi al m² delle case e degli appartamenti sono aumentati del 59.6%.

Per le case

Il prezzo medio per le case attualmente sul mercato è pari a CHF 959’000.

Il prezzo medio al m² nel Canton Soletta è CHF 5’925/ m² (prezzo al metro quadrato).

Per gli appartamenti

Il prezzo medio per gli appartamenti attualmente sul mercato è pari a CHF 635’000.

Il prezzo medio al m² nel Canton Soletta è CHF 5’768/ m² (prezzo al metro quadrato).

mercato immobiliare Canton Glarona

Ultimo tra le bandiere verdi troviamo il Canton Glarona

I prezzi immobiliari nel Canton Glarona sono aumentati del 1.7% negli ultimi 12 mesi

Negli ultimi 20 anni, i prezzi al m² delle case e degli appartamenti sono aumentati del 79.5%.

Per le case

Il prezzo medio per le case attualmente sul mercato è pari a CHF 692’500.

Il prezzo medio al m² nel Canton Glarona è CHF 5’061/ m² (prezzo al metro quadrato).

Per gli appartamenti

Il prezzo medio per gli appartamenti attualmente sul mercato è pari a CHF 680’000

prezzo medio al m² nel Canton Glarona è CHF 6’780/ m²

Ma vediamo un pò come ha risposto al mercato il nostro amato Canton Zurigo

mercato immobiliare Canton Zurigo

I prezzi immobiliari nel Canton Zurigo sono aumentati del 1.1% negli ultimi 12 mesi.

Negli ultimi 20 anni, i prezzi al m² delle case e degli appartamenti sono aumentati del 100.3%.

Per le case

Il prezzo medio per le case attualmente sul mercato è pari a CHF 1’590’000.

Il prezzo medio al m² nel Canton Zurigo è CHF 10’150/ m² (prezzo al metro quadrato).

Per gli appartamenti

Il prezzo medio per gli appartamenti attualmente sul mercato è pari a CHF 1’190’000.

Il prezzo medio al m² nel Canton Zurigo è CHF 10’352/ m² (prezzo al metro quadrato).

Possiamo dire che il Canton Zurigo si colora di giallo.

Il vostro Team anfina

Un inizio scoppiettante.

anfinanewsletter 2024

Un'agenzia immobiliare mostra a una giovane coppia un nuovo e luminoso appartamento. anfinanewsletter -2024

Cari lettrici e lettori,

Secondo la numerologia, nel 2024 la somma di otto attira tutto ciò che pensiamo in negativo e in positivo, e noi di anfina abbiamo pensato fin dall’inizio solo cose positive.

E le buone notizie sono dietro l’angolo:

Il nostro gioiello di punta è stato pubblicizzato sulla rivista immobiliare più importante d’Europa, BELLEVUE!

la proprietà dell'agenzia immobiliare anfinaimmo ag pubblicata nella rivista immobiliare Bellevue.
anfinanewsletter

Un’offerta irresistibile per un moderno e lussuoso attico nel cuore della Germania meridionale, una vista idilliaca che rilassa corpo e mente e che potrete godervi in tutta tranquillità senza dovervi alzare dal divano.

Vediamo se riusciamo ad ispirarvi:

-Soggiorno e sala da pranzo con accogliente camino e pratica isola di cottura

– Ampia terrazza con Mini-Biotop e rifornimento automatico di acqua dolce

– Tende automatiche resistenti alle intemperie

-…

Vi abbiamo incuriosito ?

Per saperne di più

edizione di gennaio e febbraio della Magazin immobiliare Bellevue.
Articolo offerta immobiliare anfinaimmoag.
anfinanewsletter

Andiamo avanti, perché ci sono altre nuove ed interessanti offerte per privati e imprenditori che vogliono investire in immobili.

Appartamenti in posizioni privilegiate, attici con viste magnifiche, business apartment in zone commerciali ricercate di Zurigo e immobili che hanno conservato l’eleganza di un tempo.

Affrettatevi a dare un’occhiata alle nostre offerte

Le offerte immobiliari dell'agenzia immobiliare anfinaimmo ag.
Sezione immobili del sito anfina.ch

È il momento giusto per avvalersi dei servizi di anfina.

Siamo certi di avere anche per voi una soluzione che completerà in modo ottimale i vostri progetti futuri. Contattateci e discutiamo delle vostre esigenze, siamo pronti e qui per voi.

Il vostro Team anfina


anfinanewsletter 2024

Le offerte dell'anfina

anfina vi offre un’ampia gamma di immobili da abitare o affittare per tutte le diverse esigenze della vita. Con noi, un processo di vendita efficiente e professionale è garantito all’acquirente e al venditore per rendere felici entrambe le parti.

Nella nostra offerta troverete le seguenti proprietà:

Appartamenti vista lago da sogno in Ticino, come questo sul Lago di Lugano, le cui acque cristalline rinvigoriscono lo spirito e i sensi.

Allettanti offerte di seconde case nel soleggiato sud della Svizzera e in posizioni privilegiate, che offrono relax e praticità grazie alla vicinanza ai trasporti pubblici.

Proseguendo verso nord, attraverso il cantone italiano, si raggiunge l’affascinante città di Bellinzona.

In una zona residenziale centrale, non lontano dal centro dalla stazione principale, si trova la moderna residenza Violet Sky, costruita e arredata secondo il concetto di Feng-Shui.

La proprietà offre un appartamento di 3,5 locali con un giardino che esce dalla zona giorno e che fiancheggia un lato della casa (vedi foto in alto a sinistra).

Le ampie vetrate conferiscono luce e armonia agli ambienti.

Nonostante la vicinanza al centro città, non manca la naturalezza, grazie ai vecchi vigneti che aggiungono un tocco rurale alla zona e rendono la vista incomparabile.

Ma passiamo ad un vero e proprio immobile da sogno

Il moderno ed elegante attico di 5 locali con 151 m2 di superficie abitabile nel sud della Germania ha una importante terrazza di 70 m2 e una fantastica vista sul Lago di Costanza.

L’attico è arredato con mobili di design accuratamente selezionati, che sono inclusi in una vendita di successo.

L’appartamento è raggiungibile direttamente dal parcheggio sotterraneo con l’ascensore.


Vi offriamo un processo di compravendita altamente professionale e vi supportiamo in tutte le questioni di finanziamento o di arredamento. Ecco alcune referenze di progetti immobiliari gestiti in passato.

La proprietà più recente che abbiamo gestito con successo è un appartamento di 4,5 locali a Zurigo, anch’esso di dimensioni generose, con un bel balcone e un camino. Per rendere l’appartamento ancora più attraente e aumentarne il valore locativo, la Swiss Creative Company (con sede a Rümlang ZH) ha arredato tutte le stanze con mobili di alta qualità, rendendo l’ambiente ancora più accogliente.

L’appartamento è stato affittato da una grande società immobiliare internazionale. In accordo con il proprietario, siamo riusciti a stipulare un contratto a lungo termine con questa agenzia. Anche in questo caso siamo riusciti a soddisfare tutte le parti e siamo soddisfatti di questo successo.


Ma non è tutto. anfina pensa anche ai grandi investitori ed è per questo che sul nostro sito web abbiamo una sezione nascosta (sotto la voce proprietà esclusive) dove troverete grandi offerte.

Non esitate a contattarci telefonicamente o a scriverci un’e-mail all’indirizzo:

info@anfina.ch

Seguiteci su Instagram per i nostri #ImmoTipps e saremo felici di rispondere alle vostre domande.

Il vostro team anfina

ImmoTipps

anfina per Tutti.

Un nuovo fantastico progetto.

C’è qualcosa che bolle in pentola…..

anfina sta preparando un nuovo formato di podcast video destinato a un pubblico che ama trattare argomenti immobiliari e finanziari.

Con sequenze video puntuali, affronteremo, anche in base ai vostri desideri, le domande che riguardano tutti coloro che vogliono acquistare, vendere, finanziare o affittare un immobile.

Siamo consapevoli delle sfide che voi, imprenditori, famiglie, o lavoratori autonomi, dovete affrontare per realizzare con successo un progetto immobiliare.

Per questo motivo desideriamo sottolineare alcuni punti essenziali per una buona riuscita senza stress.

Ascoltiamo,adesso, le parole del FOUNDER & OWNER, CEO, Alian Andreoli, che ci introdurrà il nuovo progetto.

Saremo felici di ascoltere le vostre domande e di darvi dei “Tipps” sugli argomenti da voi richiesti.

Contattateci!

#anfinapertutti

Il vostro Team anfina

1° Agosto

Festa Nazionale della Svizzera

Auguri alla nostra amata Svizzera!

Volendo fare degli auguri sinceri alla nostra amata Svizzera decidiamo di ripercorrere la motivazione dei nostri festeggiamenti.

Facciamo quindi un tuffo nel passato, più precisamente nel 1291

Fu allora che venne stipulato il Patto del Federalismo. Un patto in cui i canonici di Uri, Untervaldo e Svitto si promettevano solennemente reciproca assistenza. La leggenda narra che i rappresentanti dei tre cantoni fondatori, i “Tre Confederati”, giurarono sui prati del Rütli, sopra il Lago dei Quattro Cantoni, di liberare il Paese dagli Asburgo.

Solo molto dopo ricordando questa alleanza con il referendum del 1993, questa data è diventata ufficialmente il giorno di festa in tutta la svizzera.

Ma vediamo adesso qualche curiosità sulla bandiera Svizzera

L’origine della bandiera rossa con la croce bianca risale alla battaglia di Laupen, nel Cantone di Berna, avvenuta nel 1339. Per distinguersi dagli altri combattenti sul campo di battaglia, i soldati svizzeri cucirono una croce bianca sulla propria cotta di maglia e successivamente la croce comparve anche su armi e stendardi dei soldati svizzeri.

…Ma non finisce qui…

Non fu così facile scegliere la bandiera svizzera. Infatti, durante la Repubblica elvetica (1798-1803) Napoleone Bonaparte decretò per la Svizzera una bandiera tricolore verde, rossa e gialla, che divenne la prima bandiera nazionale del Paese. Immediatamente dopo il crollo della Repubblica elvetica, anche la bandiera tricolore fu accantonata.

La bandiera della Confederazione Svizzera nella sua forma attuale, fu creata nel 1840. Gli storici non concordano sul motivo che portò alla scelta del colore rosso come sfondo. Alcuni pensano che sia un riferimento al sangue di Cristo, altri suppongono che il rosso derivi dalla bandiera bernese dell’epoca. La forma quadrata risale al formato comune degli stemmi di guerra dell’epoca. Nel 1848 la bandiera rossa con la croce bianca diventa definitivamente l’emblema della nazione e viene sancita nella Costituzione.

La bandiera svizzera possiede una caratteristica molto particolare: è di forma quadrata. Oltre a quella del Vaticano, è l’unica bandiera al mondo con questo formato. Per questo, lo stemma e la bandiera della Svizzera non differiscono come in altri Paesi: infatti entrambi sono uguali, ovvero una bandiera rossa quadrata con una croce bianca al centro.

Abbiamo voluto, in poche righe, dare un’infarinatura dei lunghi anni che hanno creato una parte della storia della Svizzera. Ringraziando per ciò che ci ha dato e che continua a darci quest’Ultima, ci uniamo ai festeggiamenti e vi auguriamo uno splendido 1° agosto.

Il vostro Team anfina

Un tema a noi molto caro.

La cura e il mantenimento di un clima sano sul nostro pianeta e del contributo personale ad esso.

L’anfina si prende un momento per parlare di un argomento molto importante, che da sempre fa parlare di sé.

Si tratta della cura e del mantenimento di un clima sano sul nostro pianeta e del contributo personale ad esso.

Più volte abbiamo avuto l’impressione che la natura, il clima di tutto il mondo sia in balia dei capricci dell’uomo, che spesso è stato svogliato, avaro o egoista quando si trattava di approcci e principi guida corretti.

Senza rendersi conto che questo si rifletterà sulle generazioni future, sul NOSTRO mondo. Il pensiero del NOSTRO mondo è talmente offuscato dai fumi e dalle emissioni dell’industrializzazione che lo diamo per scontato e ci sfugge.

Ma non è troppo tardi, non è mai troppo tardi, possiamo fare qualcosa e soprattutto possiamo farlo INSIEME.

Spesso sottovalutiamo l’importanza di un piccolo gesto, di un aiuto, perché pensiamo di essere troppo piccoli in un mondo troppo grande.

Eppure, se rinunciassimo agli imballaggi di plastica per il cibo da asporto, utilizzassimo lampadine a risparmio energetico e circuiti automatici, o addirittura preferissimo andare a piedi piuttosto che in auto, sarebbe già molto.

Il 18.06. è stata approvata (con votazione popolare) la nuova legge federale sul clima, l’innovazione e la sicurezza energetica con l’obiettivo di raggiungere la neutralità climatica entro il 2050, riducendo il consumo di combustibili fossili e accelerando la transizione verso le energie rinnovabili.

Noi di anfina crediamo di poter fare qualcosa nel nostro piccolo e ci siamo uniti alla causa.

Per questo motivo, ci siamo sottoposti a una valutazione di sostenibilità ESG e abbiamo ricevuto un punteggio soddisfacente, che ci spinge a fare del nostro meglio.

Ringraziamo Synesgy per averci aiutato nella valutazione e vi invitiamo chi ci legge a fare lo stesso.

Impariamo ad informarci. Impariamo ad amare.

Il vostro Team anfina

Cosa c'è dietro "anfina"?

Cosa c’è dietro “anfina“?

Prima di essere un Team, di essere degli impiegati o il datore di lavoro, prima di essere solo un “servizio” …. siamo persone!

Individui che non hanno etichetta, che escono dall’ufficio e si confondono tra la gente.

Donne e uomini che corrono per inseguire i propri obbiettivi ma che corrono anche per il vestito in tintoria o per andare a prendere il figlio a scuola.

Persone che amano, che hanno momenti di sconforto, che ridono e che ogni giorno in qualche modo cercano di uscire dal proprio confort zone per riuscire a dare qualcosa di più, persone che si mettono in gioco, che provano a dare sempre il meglio.

Siamo persone come i nostri clienti, ed è proprio per questo che prima di qualsiasi servizio, che possiamo offrire, verrà sempre tesa con empatia una mano, perché conosciamo le difficoltà, riconosciamo l’importanza di vivere un’esperienza senza stress, con un aiuto, con un sorriso.

anfina per tutti

Il vostro Team anfina

Capo Verde

Capo Verde – la destinazione solare invernale più sottovalutata al mondo!

Capo Verde – nazione insulare al largo della costa occidentale dell’Africa, nell’Oceano Atlantico.
Si tratta di un gruppo di nove isole vulcaniche abitate. Le isole sono semi-desertiche a causa
dell’aridità. Le numerose spiagge e le temperature gradevoli dell’acqua rendono le isole una
perfetta meta per il turismo balneare.
Le Isole di Capo Verde hanno un clima oceanico mite tutto l’anno, simile a quello delle Canarie,
tuttavia, è più caldo e secco. Le piogge sono molto scarse, le temperature raramente superano i
30°C e scendono sotto i 20°C solo in casi eccezionali, invece le temperature dell’acqua variano
tra i 22 e i 27 °C.

Le Isole

Santo Antão e São Nicolau incantano a nord-ovest con panorami montuosi e fertili
valli tropicali, mentre São Vicente affascina con la pittoresca città portuale di Mindelo.
Nel sud dell’arcipelago si trovano l’isola principale di Santiago, l’isola vulcanica di Fogo e la tranquilla Brava. Sulle isole settentrionali svettano montagne alte 2000
metri, vere e proprie acchiappanuvole che formano valli verdi e fertili.

Alcune delle 15 isole ricordano più che altro paesaggi desertici o lunari. Nove isole sono abitate:
le tre isole orientali, piatte e secche, di Sal, Boavista e Maio, hanno spiagge meravigliose e sono
ideali per gli sport acquatici. Le tre isole settentrionali e le tre meridionali, invece, mostrano
chiaramente la loro origine vulcanica.
L’isola più grande si chiama Santiago. Qui si trova l’attuale capitale, Praia. Sempre a Santiago si
trova l’antica capitale Cidade Velha, con la fortezza Forte Real de São Felipe in cima a una
collina.

Valuta e ingresso

La valuta di Capo Verde è l’Escudo Capoverdiano CVE. È ancorato all’euro, 1 € = 110,25 CVE. Tuttavia, è possibile pagare ovunque in euro, la semplice conversione è 1 € = 100 CVE. Si accettano anche monete.

A partire dal 1° gennaio 2019, tutti i cittadini dell’EFTA e dell’UE (compresi i britannici) potranno entrare senza visto per un massimo di 30 giorni a scopo turistico. La registrazione elettronica è richiesta almeno cinque giorni prima dell’ingresso. Gli stranieri sono soggetti a una tassa di sicurezza aeroportuale (TSA= Taxa de Segurança Aeroportuária). Si tratta di 3400 (circa 31 euro) per i voli internazionali. 

Collaborazione con “The Resort Group”-acquisto di immobili a Capo Verde tramite anfina immo ag-

In collaborazione con The Resort Group, anfina immo ag disporrà di immobili anche all’estero, in particolare a Capo Verde.

Vengono offerti diversi pacchetti e tipi di proprietà.

Di seguito le differenti offerte.

Tui Blue – Beach Resort – Deluxe Orchid Suite

  • 41,8 m2 di zona giorno, 1 camera da letto, 1 bagno.
  • Zona notte e zona giorno combinate
  • Balcone di 5,6 m2
  • Piscina condivisa
  • Prezzo: € 150.000

  • Melia Dunas Beach Resort – Villa
  • 72 m2 di superficie abitabile, 2 camere da letto, 1 bagno
  • Con giardino privato, 113 m2
  • Piscina condivisa
  • Prezzo: € 325.000

  • Melia Tortuga Beach – Villa
  • 153,8 m2 di superficie abitabile, 4 camere da letto, 3 bagni
  • Con giardino privato di 288 m2 e terrazza di 40 m2
  • Piscina privata
  • Spettacolare villa direttamente sulla spiaggia, vista sul mare
  • Prezzo: € 499.000

I pacchetti possono essere creati individualmente per voi – Contattateci! Ecco alcuni esempi:

PACCHETTO LIFESTYLE
– Acquistate una villa del valore di € 325.000 – per una completa occupazione da parte del proprietario. Combinate con un pacchetto lifestyle e acquistate 4 proprietà a Llana per € 150’000 ciascuna.
– Esempio di investimento: Totale 925’000 € (1 villa e 4 proprietà di Llana) – 30’000 € di reddito da locazione all’anno. Su un periodo di 10 anni: Un reddito da locazione di 350’000 euro si traduce in un rendimento dell’investimento dell’8,82%. 
 


PACCHETTO COOPERATIVO
– Ad esempio, se si acquistano 10 proprietà a Llana per un totale di 1’50’000 euro, il reddito da locazione è di 75’000 euro all’anno. Su un periodo di 10 anni si ottiene un profitto di 876’000 euro, pari a un rendimento dell’investimento del 10,88%. Questo pacchetto è stato studiato appositamente per le aziende e non è disponibile per i clienti privati.

PACCHETTO GOLF
– Acquisto di 2 ville da 325’000 € ciascuna, con un ritorno sull’investimento del 10,88%. Dopo 10 anni, un reddito da locazione di 379’600 €.
– Incluso: 3 anni di iscrizione al nuovo Golf Club (18 buche da aprile 2023).

Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci!

Team anfina

Magia invernale in Ticino - Itinerari sciistici nel Luganese

I quattro percorsi sciistici che abbiamo provato.

anfinaimmo ag- Winterzauber im Tessin - Skitouren im Luganese

(Magno – Gradicioli)

Questo impressionante reportage fotografico su quelli che sono probabilmente gli itinerari sciistici più contrastanti della Svizzera meridionale è stato pubblicato nel numero 12/18 della rivista “Die Alpen” del Club Alpino Svizzero (CAS). Ora vorremmo invogliare anche voi, che siate sugli sci, a piedi, in bicicletta, a cavallo o comunque “in movimento”, a percorrere questi sentieri. Ecco un breve riassunto dei quattro itinerari sciistici che abbiamo testato.

  1. Monte Boglia / Brè :Il Monte Bré, la montagna locale nord-orientale di Lugano, è il percorso più ovvio. Si parte da sotto la funicolare per il Monte Bré, dall’omonimo villaggio sopra Lugano attraverso la dorsale del Sasso Rosso, proseguendo sul versante sud-orientale della dorsale fino al Monte Boglia (1516 metri s.l.m.).
  2. Alpe Vicania : che si può iniziare nel modo più bello e semplice con il battello di linea da Lugano a Morcote Stazione. Fino all’alpe a 725 metri sul livello del mare, quindi 500 metri più in alto.
  3. Alto Malcantone, Monte Magno – Monte Gradiccioli : È la salita e la discesa più lunga, ma il percorso si estende da Busgnone fino al Mte Magno, dove si può decidere di proseguire fino al Monte Gradiccioli (1636 m s.l.m.), che si trova 300 metri più in alto. Qui la vista sul Sopra e sul Sottoceneri e sui laghi Maggiore e di Lugano è notevole.
  4.  Mendrisotto – Monte Generoso : All’estremità meridionale della Svizzera, anche dal versante italiano, questo itinerario sale da Casasco d’Intelvi attraverso l’Alpe d’Orimento, l’Alpe Pesciò, il Kaltkürme fino alla vetta del Monte Generoso a 1700 m, che i due paesi condividono.

Con questo si conclude il nostro tour degli itinerari sciistici.

Tuttavia, vi ricordiamo che potete contattarci se siete alla ricerca di un tour con caratteristiche incredibili e adatte a tutte le esigenze. Siamo qui per voi!