Osservatorio sulle città intelligenti

IMD WORLD COMPETITIVENESS CENTER-Classifica di 142 città in tutto il mondo

MD Global Competitiveness Centre

Dal 2019 IMD Centro di Competitività Mondiale produce uno Smart City Index annuale che offre un focus equilibrato sugli aspetti economici e tecnologici delle città intelligenti da un lato, e sulle “dimensioni umane” delle città (qualità della vita, ambiente e inclusività) dall’altro

Il team è composto da: Arturo Bris, Professore di Finanza e Direttore dell’IMD World Competitiveness Centre – Ilrundo di Lanvin, Presidente dell’Osservatorio Smart City dell’IMD – Christos Cabolis, Professore di Economia e Competitività e capo economista e responsabile delle operazioni dell’IMD World Competitiveness Center- José Caballero Senior Economist – Marco Pistis Specialist Ricercatore e Maryam Zargari Specialist ricercatrice, che, con le dichiarazioni dei cittadini intervistati, i dati raccolti nelle città e i vari partner, ci forniscono una classifica di ben 142 città a livello mondiale per un confronto.

Uno sguardo alla metodologia comparativa utilizzata

Il sito di IMD ci permette uno sguardo anche sulla metodologia utilizzata, sintetizzando i 7 passaggi fondamentali.

1) L’IMD Smart City Index 2024 valuta le percezioni dei residenti su questioni relative alle strutture e alle applicazioni tecnologiche a loro disposizione nella loro città.

2) Questa edizione del SCI classifica 142 città in tutto il mondo catturando la percezione di 120 residenti in ogni città. Il punteggio finale per ogni città viene calcolato usando le percezioni degli ultimi tre anni del sondaggio, con il peso di 3:2:1 per 2024:2023:2021.

3) Ci sono due pilastri per i quali vengono sollecitati le percezioni dei residenti: il pilastro Strutture, riferendosi all’infrastruttura esistente delle città, e il pilastro Tecnologia, che descrive le disposizioni tecnologiche e i servizi a disposizione degli abitanti.

4) Ogni pilastro viene valutato in cinque aree chiave: salute e sicurezza, mobilità, attività, opportunità e governance.

5) Le città sono distribuite in quattro gruppi sulla base del punteggio dell’Indice di Sviluppo Umano (HDI) del Global Data Lab della città di cui fanno parte.

6) All’interno di ogni gruppo HDI, alle città viene assegnata una “scala di rating” (da AAA a D) in base al punteggio di percezioni di una determinata città rispetto ai punteggi di tutte le altre città all’interno dello stesso gruppo. Per il gruppo 1 (più alto HDI quartile), scala AAA-AA-A–BBB-B. Per il gruppo 2 (secondo HDI quartile), scala A–BBB–B-B– CCC. Per il gruppo 3 (terzo quartile HDI), scala BB-B-C-C. Per il gruppo 4 (più basso HDI quartile), scala CCC-C-C-D.

7) Le classifiche vengono quindi presentate in due formati:

– una classifica generale (da 1 a 142)

– un rating per ogni pilastro e in generale

La classifica

Adesso vi starete domandando chi è sul podio.

Come sempre la nostra amata Zurigo non ci delude, posizionandosi al primo posto per il quarto anno di fila.

Seguita da Oslo e da Canberra.

Andiamo ad analizzare le percentuali di ogni argomento studiato.

Zurigo

Zurich IMD- Rangliste

Oslo

Oslo IMD- Rangliste

Canberra

Canberra IMD- Rangliste

Per ulteriori informazioni: https://www.imd.org/smart-city-observatory/home/rankings/#_tab_Rank

Da ciò possiamo concludere che: Se state cercando una residenza primaria, un investimento o un progetto immobiliare commerciale, Zurigo è il posto giusto e l’agenzia immobiliare anfina è sempre pronta a proporvi le giuste offerte nella città!

La vostra anfina